FIRMA L'INIZIATIVA DEI CITTADINI EUROPEI

Caro Vendola, discutiamo pure di politica

di Roberto
Musacchio
Caro Vendola (per cognome come si usava al Pci), ho letto il tuo post con cui dici di tornare a ciò che ti appartiene e cioè la politica. Questo mi permette una interlocuzione che altrimenti non avrebbe rispettato la tua volontà. Questo tuo ritorno coincide con due anniversari che chiedono una discussione. I 100 anni del Pci e i 30 anni di Rifondazione comunista. Nel Pci ci siamo conosciuti e Rifondazione l’abbiamo vissuta dalla nascita (io qualche settimana dopo vista l’attesa del mio gruppo di provenienza, il Pdup). Ebbene le cose che vorrei discutere anche con te, come sto facendo pubblicamente da tempo, è perché una Storia come quella del Pci sia potuta finire, naturalmente in parte, in un soggetto come il Pd. E cosa abbiamo fatto, e cosa non siamo riusciti a fare, dalla fine del Pci per evitare la deriva che viviamo e per costruire un’altra storia. Naturalmente posso ben partire dall’oggi. Ho letto che definisci il governo Draghi il punto di incontro tra populisti e oligarchie e che è giusto starne  all’opposizione. Sono d’accordo con te. E penso che proprio la riscoperta del valore dell’opposizione dovrebbe essere ciò che traiamo dalla vicenda che stiamo vivendo. Una opposizione vera, per un’alternativa quale la pandemia chiederebbe. Un antidoto a quella logica della governabilità che ha travolto la sinistra e la democrazia. Una opposizione che non può essere a qualcosa che si pensa come una parentesi. E che non rimuova…

la Cina c’è e si vede

La potenza cinese ha assunto il ruolo di fatto imprescindibile in strategia e politica estere, ormai da tempo. Il recente vertice NATO e la politica statunitense ne rilanciano il peso nell’attualità. Per questo la abbiamo scelta come tema per le immagini che corredano gli articoli.

La questione agricola oggi

Martedì 22 giugno alle ore 18.00  per la redazione di transform! italia Riccardo Rifici e Alessandro Scassellati Sforzolini introdurranno e modereranno un incontro in diretta sulla pagina facebook “transform italia”…

Lezioni meridionali 12 6 21

Terzo e ultimo incontro seminarialie on-line sui nuovi termini della questione meridionale promossi dal Laboratorio per il Sud in collaborazione con Trasform...

Lezioni meridionali – 12 giugno

Lezioni meridionali 12 6 21 Terzo e ultimo incontro seminarialie on-line sui nuovi termini della questione meridionale promossi dal Laboratorio per il Sud in collaborazione con Trasform…
articoli

Dialettica della politica. Rispondendo ad Andrea Amato

di Esteban
Rojo
Leggo con piacere l’articolo di Andrea Amato “Uno strabismo politico pernicioso”. Condivido pienamente la sostanza dell’articolo, che mi permetto di sintetizzare come segue: l’incapacità di riconoscere la continuità della sostanza…

Pedro Castillo visto dall’Italia

di Franco
Ferrari
Le procedure di conteggio che devono sancire il vincitore delle elezioni presidenziali in Perù sono terminate confermando la prevalenza – di misura – del candidato di sinistra Pedro Castillo sull’esponente…

Vaccini, Europa, WTO: la Caporetto dell’umanità!

di Loretta
Mussi
Mentre nei paesi poveri, che costituiscono i 4/5 dell’umanità, solo lo 0,3 % della popolazione ha ricevuto la prima dose di vaccino, mentre sempre nuovi paesi sono letteralmente devastati dalla…

Afghanistan: tutto può accadere

di Stefano
Galieni
C’era da aspettarsi che il disimpegno delle forze straniere presenti in Afghanistan potesse subire battuta d’arresto dopo la tremenda strage delle 85 studentesse della scuola Sayed al-Shuhada di Kabul l’8…

Floridiana

di Giorgio
Bona
Emanuele Pettener, l’autore di questo libro “Floridiana” da poco uscito per la collana Senza Rotta dell’editore cagliaritano Arkadia, diretta da Marino Magliani, Paolo Ciampi e Luigi Preziosi, insegna Lingua e…

Illegittima difesa nel Fondo Europeo

di Tommaso
Chiti
“Un altro mondo è possibile!”, anzi oggi è addirittura urgente. Eppure sono ormai quasi trascorsi 20 anni dal Social Forum di Genova in opposizione al G8, ma la capacità camaleontica…
pensieri veloci

Abolire le armi

di Giuseppe
Massinissa
Se al mondo non esistessero le armi, gli uomini continuerebbero ad aggredirsi ma i danni sarebbero incalcolabilmente inferiori. Se si partisse da questa, solo apparentemente banale, considerazione, il disarmo totale,…

Aderisci al comitato “Europa a Sinistra!”

E’ nato il comitato “Europa a Sinistra!” per una campagna di adesioni individuali al Partito della Sinistra Europea in Italia. Iscrivendoti ad “Europa a Sinistra!”, oltre a supportare la campagna di adesioni nelle forme che verranno decise insieme, deleghi il comitato ad iscriverti al Partito della Sinistra Europea.
Perché questo si trasformi con il tempo da coordinamento di partiti nazionali ad un vero partito europeo transnazionale. Per contribuire alla costruzione di uno spazio pubblico europeo.

Iscriviamoci in tante e tanti!

Il modulo per l’iscrizione è raggiungibile da qui: https://www.europeleft.it/adesioni/

notizie dal Parlamento Europeo

Vittorie e sconfitte

C’eravamo lasciati, la settimana scorsa, con il fiato sospeso per la sorte degli emendamenti del Gruppo della Sinistra al Parlamento Europeo. Emendamenti che chiedevano la revoca temporanea dei brevetti per i vaccini Covid. Come temevamo, sono stati respinti ma ne è stato accolto uno presentato dai Verdi, dal contenuto analogo sebbene di minore impatto. Risultato finale: il Gruppo del Partito Popolare Europeo, che era uno dei proponenti della Proposta di Risoluzione posta in votazione, ha votato contro il testo finale. La Risoluzione è stata approvata il 9 giugno. Vittoria per il Parlamento Europeo e cocente sconfitta dei Popolari e delle Destre. Tutto ciò, però, non sembra scalfire la posizione retrograda assunta dall’UE, lo stesso giorno, a livello di Organizzazione Mondiale del Commercio.

Altre importanti Risoluzioni sono state adottate durante la stessa sessione plenaria. Alcune potrebbero avere ricadute politiche significative, come quella sulla biodiversità o quella sullo stop agli allevamenti in gabbia. Sono state anche adottate un certo numero di Risoluzioni su violazioni dei diritti umani in Paesi terzi. Alcune di queste sembrano obbedire a ossessioni ideologiche o a condizionamenti esterni. A questo proposito lascia molto perplessi l’approvazione della Risoluzione di condanna nei confronti di Cuba. Lo stesso Borrell, nella discussione, ha manifestato contrarietà a questo rigurgito di guerra fredda.

Per fortuna ci sono parlamentari europei che si indignano, per esempio contro le decisioni xenofobe del Governo danese, e un Presidente che, sebbene inascoltato, non perde occasione per rilanciare le sue proposte su asilo e migrazioni.

Di tutto questo diamo conto nelle Notizie dal Parlamento Europeo

focus
la nostra rete

Dissolution of NATO

Proponiamo dal canale youtube the Left del GUE/NGL il filmato Dissolution of NATO – for solidarity, sustainability and disarmament, un dibattito sul recente vertice della NATO che ha visto come protagonista…

Chi sequestra un archivio, attacca la libertà di ricerca

La redazione di transform!italia condivide questo appello relativo al sequestro dell’archivio del ricercatore Paolo Persichetti, chi volesse sottoscriverlo lo può trovare qui Pochi giorni fa, la procura di Roma ha…

No peace will prevail without justice

Manifestazioni di solidarietà con la Palestina, da parte della società civile, arrivano da tutto il mondo. Questo comunicato, incentrato sul concetto che non c’è pace senza giustizia,  è del Comitato…

Conflitto mediorientale

di Nino
Lisi
Sulla Palestina riproponiamo due articoli in successione, dal più al meno recente. Conflitto mediorientale. Nascita e involuzione dello Stato di Israele 11/06/2021 Con la Risoluzione n. 181, approvata dall’Assemblea Generale…
Menu