Grecia

Frontiere blindate

articoli
di Stefano Galieni – L’Europa “blinda” le sue frontiere, o meglio temporaneamente istituzionalizza tale chiusura verso le persone. In molti ci leggono una ritorsione nei confronti degli USA ma occorrerebbe…

No al medioevo

di Angelina Giannopoulou* – Comrades and friends, in Greece we have a serious and dangerous situation goin’ on apart from the Greek-Turkish conflict on the migrants’ and refugees’ movement towards…

Ursula con lo scudo

focus
di Paola Boffo – Il laboratorio greco: dai memoranda alla gestione delle frontiere esterne Si è tenuto il 4 marzo il consiglio straordinario dei ministri dell’interno dell’Unione, allargato ai paesi…

Tra la Grexit e la Brexit

articoli
iniziamo con questo articolo la pubblicazione di un saggio di Alessandro Tedde sulla strategia costituzionale europea della sinistra ​1. Grexit before and behind Brexit​: il complesso scenario antecedente la IX…

Nuova Costituzione per un’antica democrazia

articoli

di Daniela Sansone – Dopo la positiva conclusione del programma di aggiustamento fiscale del 2015 e la ratifica dell’Accordo di Prespe del giugno del 2018 che definisce la controversia sulla nomenclatura di Scopjie, per il governo greco si apre un nuovo fronte interno di capitale importanza per lo sviluppo del Paese. La riforma della Costituzione, fortemente voluta dal governo corrente…

L’accordo “macedone”

articoli

Di Daniela Sansone – L’accordo di Prespe, siglato dal Primo Ministro Greco Alexis Tsipras e dal suo omologo macedone Zoran Zaev nel mese di Giugno, ha rappresentato il punto di partenza per la soluzione di una controversia tra i due stati che durava da immemore tempo.

Grecia al lavoro: foto di Tsipras

Grecia al lavoro

focus

di Gianni Rinaldini* – Tre anni fa, pochi pensavano, a destra e a sinistra, che Alex Tsipras sarebbe politicamente sopravvissuto al memorandum della Troika.
Così non è stato, e questo permette al governo di Syriza di avere maggiore forza e credibilità nell’affrontare gli spazi di manovra possibili con l’uscita dal commissariamento della Troika.
I costi sociali imposti dall’Europa sono stati vergognosi e pesantissimi e, i nuovi spazi che ora si aprono per l’operare del governo di Syriza, sono limitati dai vincoli monetari e dalle previsioni del Fondo Monetario Internazionale e della Commissione Europea…

Tsipras e i diktat: i diktat in forma di siringa

Tsipras e i diktat

focus

di Daniela Sansone – Riscrivere il diritto del lavoro, a favore dei lavoratori. Nonostante le restrizioni imposte dalla troika. Così, Syriza e il governo di Alexis Tsipras vogliono dimostrare al “popolo del lavoro” di non averlo abbandonato. Contraddicendo quanti, ad oggi, ritengono che il governo greco si sia limitato a obbedire ai dikatat dei creditori, senza battere ciglio e abbandonando completamente la sua vocazione a sinistra. Gli interventi normativi di questi anni si inquadrano in una nuova visione dell’economia, che mette al centro e valorizza la produttività, senza lasciare da parte il profilo delle tutele…

Importanti successi: la cravatta di Tsipras

Importanti successi

di Giancarlo Scotoni – Quando Tsipras annunciò di essere disposto a mettersi la cravatta -cioè di pagare un prezzo per ottenere un risultato per il suo popolo- non fummo tra coloro che arricciarono il naso. Oggi quella scelta riscuote un primo dividendo e gli artigli della Troika hanno allentato un poco la presa…