Lucha 2.0 bene comune transfemminista

Lucha y siesta è un collettivo femminista romano che da anni rappresenta un punto di riferimento delle lotte di genere a Roma e che trovò asilo occupando dei locali inutilizzati nell’attuale settimo municipio.

A partire dalla nomina a sindaco di Virginia Raggi la minaccia di sgombero dei locali è divenuta reale e minacciosa: attraverso il richiamo a una legalità astratta (e populista) vengono colpite emergenze sostanziali, incompatibili non tanto con gli appetiti della speculazione, quanto con un assetto cittadino in cui la differenza e la sua capacità di aggregazione libera non devono trovare posto.

Transform! italia da tempo si confronta con la presenza di Lucha y Siesta nel panorama romano (e non solo). Ritiene questa presenza essenziale e oggi diffonde il nuovo documento pdf Lucha 2.0 bene comune transfemminista.

Hasta siempre Lucha y Siesta!

 

Pandemia, informazione e democrazia
La lunga rincorsa di Melenchon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu