articoli

La Spagna dice sì al reddito minimo vitale

di Andrea Allamprese e Antonio Loffredo –

Il 26 maggio u.s. è stato promulgato in Spagna il Real Decreto-Ley n. 20/2020 che istituisce il reddito minimo di vita (Ingreso Minimo Vital – IMV), un meccanismo di protezione sociale permanente che lo differenzia dal resto della produzione normativa degli ultimi tre mesi legata alla pandemia da Covid-19.

Il reddito minimo vitale (IMV) è un diritto soggettivo, inquadrato nell’art. 41 della Costituzione spagnola, integrato nel sistema di sicurezza sociale come prestazione a carattere non contributiva, essendo collegato al dibattito sul reddito di base o sul reddito universale, al fine di aiutare i cittadini e le cittadine che si trovino in stato di bisogno. Le condizioni per ottenerlo sono la “vulnerabilità economica” e la residenza in Spagna.

La definizione di “vulnerabilità economica” (art. 8 del R.D.L. n. 20/2020) richiede uno sviluppo normativo per quanto riguarda la compatibilità del beneficio con i redditi da lavoro subordinato o autonomo; invece, sono già individuate caratteristiche ed eccezioni rispetto all’anno di residenza legale e continuativa in Spagna, necessaria per poter accedere all’IMV.

Sull’argomento:

  • Per una prima nota di commento al nuovo testo di legge spagnolo si rinvia al blog di Antonio Baylos Grau “Segun Baylos” al seguente link:

https://baylos.blogspot.com/2020/06/anotaciones-proposito-del-ingreso.html

  • Sul significato del nuovo istituto nel contesto del dibattito sul sistema di sicurezza sociale e sulla funzione di copertura dei bisogni sociali, si consiglia la lettura dell’intervento di Joaquin Aparicio Tovar pubblicato sul sito web Infolibre all’indirizzo:

https://www.infolibre.es/noticias/opinion/plaza_publica/2020/05/09/por_ingreso_minimo_vital_106454_2003.html

 

Qui il pdf relativo al Real Decreto-ley 20/2020, de 29 de mayo, por el que se establece el ingreso mínimo vital.

 

,
Le statue fanno male a rimanerci sotto
Il Recovery fund sul tavolo del Consiglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu