evidenza

Si avvicina la punizione per Assange

La Westminster Magistrates Court di Londra ha emesso l’ordine formale di estradizione negli Usa per Julian Assange. E’ ancora possibile un ultimo ricorso dell’ultimo minuto presso l’Alta Corte, altrimenti sarà la ministra degli Interni Priti Patel a poter dare entro un massimo di 28 giorni, l’ordine finale affinché l’attivista australiano sia estradato negli Stati Uniti, dove rischia una pesantissima condanna. Di Assange abbiamo spesso scritto per manifestare solidarietà alla libertà di informazione e sostegno alla liberazione del giornalista che ha contribuito a diffondere documenti riservati sui crimini di guerra commessi dalle forze americane in Iraq Afghanistan. Assange viene imputato per aver detto la verità e per non essersi accodato a una versione fittizia delle cose.
Finanza, guerra, clima e diseguaglianze: innovazione e orizzonti distopici
Stop the War! An Appeal for a Europe of Peace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu