articoli, recensioni

Un educatore da favola

12 dicembre alle ore 18 presso Altramente via Via Francesco Laparelli 60, Roma, presentazione de Un educatore da favola di Roberto Latella

di Patrizia Sentinelli – Roberto Latella è un formatore di lunga esperienza e molto ha imparato dalla educazione cooperativa. Esordisce dicendo che l’educazione è una pratica sociale prima di essere una teoria. Il libro è  sovversivo, in questi tempi in cui si vuol far prevalere, anche nella scuola pubblica,  un’idea ordinativa e tecnocratica.
Contribuisce sapientemente a smantellare gli stereotipi educativi che imprigionano in griglie di valutazioni standardizzate i risultati con effetti depressivi sul sistema scolastico nel suo complesso.
L’educazione è prima di tutto processo relazionale e va in crisi quando l’intero sistema sociale viene modellato sul merito e la competizione.

L’indice del libro è fondamentale e ci dice molto fino dal primo punto:
• La relazione educativa come pratica approssimativa e la disponibilità ad “errare”
• La relazione educativa come pratica narrativa
• La relazione educativa come pratica creativa
• La relazione educativa come pratica politica


Ognuna di queste parti  conduce a ripensare criticamente il ruolo che ha l’educazione rendendo l’intero libro un libro politico perché mette al centro la persona con i propri desideri capace di avere un progetto di vita condiviso in una collettività. È un libro politico perché vede l’educazione come processo dinamico verso il cambiamento che ognuno avrebbe il diritto a costruire a partire dal
proprio vissuto.

locandina del libro

Incertezza germanica
Forum transform! italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu