Africa

Roba da matti !

articoli
Qualche giorno fa è stata posta la prima pietra per la costruzione di una “cittadella psichiatrica”,  alla periferia  di Nairobi (Kenia), alla presenza del Ministro degli Esteri Italiano Di Maio.…

Omicron, il dito e la luna

articoli
Omicron è un termine troppo complicato e spendibile politicamente in Europa. Meglio allora definirla “variante sudafricana”, a causa del fatto che ad individuarne specificità, sintomatologia e sottovarianti diverse è stata…

Riscaldamento globale: adattarsi o morire

articoli
I lavori della conferenza COP26 ormai entrati nella seconda settimana, hanno prodotto una messe di incontri, report e documenti, se aggiungiamo i lavoratori preparatori alla conferenza il materiale è davvero…

Il Paese più africano d’Africa

articoli
Geopolitica e appunti personali sul Congo, una terra straordinaria. Quando arrivai in Congo nel marzo 1980, per la mia prima missione diplomatica all’estero, ebbi l’impressione di una terra ancestrale. So…

I migranti, l’Africa, le nostre responsabilità

Un Continente dalle immense ricchezze e straordinarie potenzialità, il centro di gravità energetico del pianeta.
Da secoli depredato da potenze esterne e da multinazionali che ne controllano o ne destabilizzano territori e governi con guerre, corruzione e repressione interna, rendendo spesso la vita della sua gente insostenibile.
Africa: da dove centinaia di migliaia di persone fuggono ogni anno finendo per ingrossare le file dell’emigrazione verso l’Europa.
La semplicistica distinzione tra rifugiati e migranti economici è stata utilizzata dalle autorità e da gran parte dei media…

Libia, bel suol: migranti in Libia

Libia, bel suol

focus

di Stefano Galieni – Dopo il vertice di Bruxelles dei 28 presidenti del consiglio UE soprattutto il governo italiano ha provato a dichiararsi unilateralmente il vincitore di un lungo braccio di ferro contro la “perfida Europa” per quanto riguarda i temi concernenti l’immigrazione e il contrasto agli “ingressi illegali”. Ma non è andata così. A vincere una partita miope e giocata sulla pelle delle persone sono stati i paesi del gruppo Visegrad…

I polli di Merkel: i capponi di Renzo

I polli di Merkel

focus

di Paola Boffo – L’ultimo Consiglio Europeo, svoltosi a Bruxelles il 28 e 29 giugno scorsi, ha rispettato quasi alla lettera il motto della presidenza bulgara, appena conclusa: “L’unione fa la forza”. E’ stato raggiunto infatti un testo condiviso, sebbene dopo una lunga discussione, finita a notte fonda, dopo che il portavoce del presidente del Consiglio europeo ha dovuto comunicare la cancellazione della conferenza stampa…