evidenza

Ricordando Sassoli

David Sassoli lo abbiamo incontrato quando con noi diede un giudizio negativo del voto nel parlamento europeo sull’equiparazione tra Nazismo e Comunismo.
Pur non essendo un uomo della sinistra radicale, sapeva il ruolo che la sinistra comunista ha rappresentato nella costruzione del suo paese e della costruzione europea.
Con il suo sguardo gentile e la sua calda voce ha saputo costruire ponti tra culture e differenze, una cultura e una capacitò sempre più rara e che mancherà molto per l’avanzamento di una Europa più giusta e solidale.

Debito e redenzione. L’eterno ritorno
“Se vuoi pranzare con il diavolo devi avere un cucchiaio molto lungo” ovvero femministe nelle istituzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu