In Spagna più salario ai deboli

Il segretario generale della Confederación Sindical de Comisiones Obreras (C. S. de CC. OO.) Unai Sordo afferma che l’accordo raggiunto per aumentare il salario minimo interprofessionale è “Un importante accordo che trasferisce il miglioramento economico alle persone con salari più bassi, a coloro che hanno sofferto di più a causa della crisi e che sottolinea l’importanza del dialogo sociale come strumento fondamentale per costruire consenso attorno al miglioramento delle condizioni della maggioranza della società.”

In occasione di questo accordo che aumenta il salario minimo da 900 a 950 euro / mese, in 14 mensilità, e che entrerà in vigore retroattivamente dal 1 ° gennaio, la Confederazione delle CCOO ha pubblicato un nuovo numero di Gaceta Sindical, il 412.

image_pdfimage_print
, ,
La Von der Leyen rilancia il TTIP all’insaputa delle altre istituzioni europee
Ruoli scambiati, medesimo gioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu