Corsi e ricorsi storici, tra vecchi e nuovi populismi

di Alfonso Gianni –  (appunti per un intervento al convegno di Transform! Europe“La Sinistra al tempo del populismo” Torino 9/10 marzo 2019)  Il titolo e l’argomento di questo panel sono i corsi e i ricorsi storici del populismo. Ci preoccupano soprattutto i ricorsi in…

8 marzo: internazionale, transnazionale, globale, tra storia e futuro

di Bianca M. Pomeranzi –
Guardare al cammino complesso seguito, a livello mondiale, dalla giornata delle donne dell’8 marzo, colpisce perché mette in luce il filo che lega lo “sciopero globale” di oggi alla storia delle origini nei primi anni del secolo scorso.
La data, considerata acquisita dalle diverse generazioni di femministe italiane del dopoguerra, grazie alla scelta dell’Unione delle Donne Italiane che dal 1945 avevano ripreso la tradizione della Giornata della donna…

Fuoco a Manhattan

di Maria Rosa Cutrufelli

Caterina Prestifilippo

Ero ancora fresca di nave…
Insomma quel giorno ero un po’ così, ancora sbalordita dalle novità. Non erano passati otto mesi da quando ero sbarcata a New York assieme a mia madre e la parlata, soprattutto quella, mi riusciva difficile. Good morning. Thank you. E qui mi fermavo: la verità è che non ce la facevo a spiccicare una frase per intero. In ogni modo mi reputavo una ragazza fortunata, perché mia sorella Maria stava in America già da cinque anni…

Rafforzare il Gue

di Roberto Musacchio – C’è chi addirittura cerca di cancellarla dai sondaggi, ma la Sinistra alternativa in Europa è data in crescita. Forse chiamarla sinistra radicale è anche improprio visto che è difficile trovare una corrispondente sinistra moderata. . I Socialisti infatti hanno condiviso con i popolari, con i liberali e per alcuni tratti con i verdi, le responsabilità di questi 30 anni di liberismo, austerità e guerre…

Barabba era nipote di Mubarak?

di Paola Boffo – Il ministro dell’interno aveva affermato di sentirsi tranquillo, perché la sua decisione di impedire lo sbarco delle 177 persone soccorse dalla nave Ubaldo Diciotti il 16 agosto 2018, mediante l’ordine al capitano di non far sbarcare i migranti dalla nave che era approdata, dopo vari giorni di trattative fra Italia e Malta, il 20 agosto 2018 nel porto di Catania, è stata assunta “nell’interesse del Paese”…

Scuola: una secessione di classe

di Marina Boscaino – Negli anni appena passati quello della scuola è stato uno dei pochi settori in cui si è riusciti a mobilitare forze per contrastare azioni di governo che andavano a accelerarne il processo di aziendalizzazione, inaugurato dall’Europa (già allora) delle banche e delle finanze addirittura prima del Trattato di Maastricht, negli anni ’80.

Anche coloro che non sono insegnanti e studenti ricorderanno senza dubbio quando, nel 2012 (governo Monti) il ministro Profumo propose l’aumento dell’orario di lezione a parità di salario. I docenti risposero in modo talmente intransigente, che l’iniziativa fu immediatamente cassata (benché periodicamente sia rispuntata fuori o evocata da governi di centro destra e di centro sinistra)…

Sinistra e Democrazia: il destino comune

Di Marco Noris – “Venute meno le basi filosofiche della democrazia, l’affermazione che la dittatura è un male è razionalmente valida solo per coloro che non ne beneficiano, e nessun ostacolo teorico impedisce di dichiarare vero l’opposto.”

Max Horheimer – Eclisse della ragione -1947

L’interesse nei confronti della democrazia, soprattutto in merito ai rischi di un suo sostanziale svuotamento, sono al centro dell’analisi ormai da diversi anni. Già nel 2003 la pubblicazione  del libro di Colin Crouch, “Postdemocrazia “ rendeva la questione di dominio pubblico e non più semplicemente relegata alla realtà accademica.

Non tirateli per il gilet

Di Giancarlo Scotoni – L’ineffabile Di Maio si sente di poter estendere al mondo intero il proprio entusiasmo rivoluzionario e il piacere di un probabilmente frainteso successo nella presa del potere, così non ha trovato ridicolo l’offrire la piattaforma Rousseau ai gilet gialli. Caso…

Ventotene non basta

di Francesca Lacaita* – È certamente incoraggiante e di buon augurio il fatto che la rivista «Left» abbia dedicato la copertina del primo numero dell’anno – l’anno delle elezioni europee – all’Europa, e che il filo conduttore di gran parte dei contributi sia il richiamo…

Pezzettini di tutta Europa, unitevi!

di Patrizia Sentinelli – “Vorrei dirti” è  il titolo del concorso per giovani scrittori e scrittrici della Festa di lettura “Pezzettini” che Altra Mente propone quest’anno. Fuori concorso partecipo anche io offrendo questo “Vorrei dirti” all’Europa.

 Mi rivolgo all’Europa perché la sento parte di me, composta di popoli diversi eppure contaminati e meticci che in mezzo a tante contraddizioni e tragedie hanno inspirato libertà e fraternità e vorrei che questo profilo tornasse a riemergere dalle macerie di quella reale ademocratica e austera che si è andata definendo nelle sue articolazioni istituzionali.

Le frontiere del bilancio

di Paola Boffo – Nella formazione del Consiglio UE “Affari generali” (CAG) si svolge, in genere una volta al mese, il coordinamento dei preparativi per le riunioni del Consiglio europeo. Il CAG, composto essenzialmente dai ministri degli affari europei di tutti gli Stati membri dell’UE, è inoltre responsabile di una serie di settori politici trasversali, tra cui l’allargamento dell’UE e i negoziati di adesione, l’adozione del quadro finanziario pluriennale (il piano di bilancio settennale dell’UE), la politica di coesione, questioni relative all’assetto istituzionale dell’UE e altri fascicoli attribuitigli dal Consiglio europeo.
Nella riunione dell’11 dicembre scorso, il CAG ha tenuto un dibattito orientativo sul quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027, durante il quale i ministri hanno scambiato opinioni sui principali temi da affrontare e sul calendario dei negoziati. La presidenza austriaca ha presentato una sua relazione sullo stato di avanzamento dei lavori e un progetto di schema di negoziato, che è uno strumento utilizzato per strutturare e facilitare il processo negoziale sul QFP…

Menu