la nostra rete

Fermiamo il commercio con le colonie illegali

transform!italia aderisce a questa ICE promossa dalla rete ECCP e invita tutt* a firmare. – 

Iniziativa dei cittadini europei (ICE) 

FERMIAMO IL COMMERCIO CON LE COLONIE ILLEGALI 

Iniziativa Cittadini Europei (ICE) promossa dalla rete ECCP (European Coordination of Committees and Associations for Palestine – e coordinata dal raggruppamento  “Stop Settlements” link

La campagna, che verrà lanciata il 20 febbraio 2022, chiede all’Unione Europea di vietare l’importazione di prodotti provenienti da colonie presenti in territori occupati – in modo particolare nella Palestina occupata e nel Sahara occidentale – nonché in qualsiasi altro caso analogo di occupazione. Il regolamento prevede la raccolta di un milione di firme in totale in almeno 7 Paesi  dell’Unione Europea, di cui circa 58.000 in Italia.

Attualmente si è costituito un comitato informale formato dai rappresentanti di alcune realtà italiane, per raccogliere adesioni e disponibilità a collaborare di altre associazioni, gruppi, ONG, sindacati, ecc. A livello europeo si sta costruendo una rete che comprende organizzazioni per i diritti umani, organizzazioni sindacali, associazioni di commercio equo e solidale, ecc., che siano concordi nel sostenere l’ICE.

Di seguito il link al sito ICE della Commissione Europea:

https://europa.eu/citizens-initiative/initiatives/details/2021/000008_it 

 

Si tratta di un’iniziativa di grande importanza poiché è a tutela di tutti i territori militarmente occupati, ovunque essi si trovino, e poiché costringerebbe l’Unione Europea ad essere coerente con i propri principi e valori.

Portogallo: si riapre il dialogo a sinistra, ma forse è tardi
Reddito di autodeterminazione: dubbi di una femminista eretica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu